Terna: Luigi Ferraris intervistato da Corriere TV

Executive Manager - Luigi Ferraris

L'Amministratore Delegato di Terna SpA, Luigi Ferraris, è stato tra gli ospiti di una puntata di Innovation 6, rubrica dedicata all'innovazione di Corriere TV (corriere.it), lo scorso 9 febbraio.
Il vertice di Terna ha illustrato le principali caratteristiche di un accordo con l'UniversitĂ  LUISS Guido Carli finalizzato all'inserimento di giovani nel mondo del lavoro. Nel sottolineare che tra Terna e LUISS siano in atto rapporti consolidati, Luigi Ferraris ha evidenziato che il progetto in comune riguarda due principali aree: 1) sviluppo e crescita di giovani project manager giĂ  operanti in azienda; 2) un international training che coinvolgerĂ  studenti stranieri.
Ferraris ha inoltre anticipato alcuni dei contenuti del piano quinquennale di Terna, la cui presentazione è prevista a fine marzo.

Luigi Ferraris, Terna Investimenti per il Paese, finalizzati soprattutto ad accompagnare la transizione energetica, e un'attenzione particolare alla sostenibilitĂ , in tutte le sue declinazioni.
Quando gli si chiede se esista un metodo migliore di altri per accrescere il capitale umano di un'azienda, il top manager sostiene la necessità di investire sulla formazione in modo continuativo. Secondo Ferraris, inoltre, la collaborazione in atto tra mondo delle imprese e mondo accademico è importante e potrebbe rappresentare un'ottima base di sviluppo, capace di consentire ad entrambi di essere al passo coi tempi e con il mercato.
A proposito del programma di scouting previsto in Sudamerica, Ferraris spiega che la scelta geografica è dovuta anche al fatto che Terna è già presente nell'area, lavorando alla realizzazione delle reti d'alta tensione in paesi quali Uruguay, Perù e Cile. La partnership con la LUISS si propone di selezionare alcuni giovani da inserire in ambito accademico in Italia, soprattutto studenti all'ultimo anno della facoltà di economia e di ingegneria, per avviarli successivamente in un percorso di formazione aziendale.
A conclusione del suo intervento, Ferraris ha discusso quali siano alcune delle principali sfide future per il settore. Tra di esse, una crescente necessitĂ  di tutelarsi da attacchi informatici, ricorrendo a figure professionali sempre piĂą specializzate. A seguito del processo di parcellizzazione dell'attivitĂ  di produzione in atto nel mondo dell'energia, con la crescita del numero dei prosumer, vale a dire di produttori che sono anche consumatori, aumenta di pari passo il numero di impianti che immettono energia nel sistema. Da qui la necessitĂ  di gestire una crescente mole di dati, fondamentali per prevedere i consumi e pianificare un'adeguata risposta in termini di offerta di energia. Secondo Ferraris "tutto questo significa protezione e maggior fragilitĂ , maggior complessitĂ . E quindi occorre strutturarsi dal punto di vista informatico in termini di difesa interna, e dal punto di vista giuridico creando il framework giuridico per poter poi gestire queste cose".

 

Il filmato dell'intervista all'AD di Terna, Luigi Ferraris è disponibile al seguente collegamento:
http://video.corriere.it/alla-ricerca-nuove-energie/dd7696be-0dbe-11e8-a5e0-1af35ea26b79

Articoli correlati

Cookies Policy