Luigi Ferraris: investimenti, linee a basso impatto ambientale e dividendi nel Piano Terna

Luigi Ferraris: investimenti, linee a basso impatto ambientale e dividendi nel Piano Terna

Con oltre il 20% in più rispetto a quanto messo in campo dal piano precedente, Terna e il suo Amministratore Delegato e Direttore Generale, Luigi Ferraris, hanno presentato il Piano strategico che ha previsto in assoluto il maggiore impegno economico della società italiana della rete ad alta tensione. 6,2 miliardi destinati alla rete elettrica nazionale e alle interconnessioni con l’estero, per il rinnovamento e potenziamento della rete nazionale e il miglioramento della qualità e dell’efficienza del servizio.

Protagonista attivo nella transizione energetica in atto a livello globale, Terna punta con grande convinzione, sotto la guida dell’AD e DG Luigi Ferraris, su innovazione e sostenibilità, per un sistema sempre più “interconnesso, decarbonizzato e rinnovabile”. Sul fronte della sostenibilità e, in particolare, della riduzione dell’impatto ambientale, un dato importante riguarda la tipologia delle nuove linee previste dal piano: oltre metà delle nuove opere saranno realizzate in cavo terrestre o sottomarino. Le linee, “invisibili”, saranno dunque a ridotto impatto ambientale ed affiancheranno l’impegno della società amministrata da Luigi Ferraris nell’integrazione delle energie prodotte da fonti rinnovabili nel mix energetico.
Sul fronte dei dividendi, infine, l’ultimo piano ha previsto un incremento per azione del 7% rispetto al dividendo di competenza previsto nell’esercizio precedente, con un payout previsto per il 2022 e 2023 del 75%.

Per maggiori informazioni:
https://www.repubblica.it/economia/finanza/2019/03/21/news/nel_piano_terna_piu_investimenti_e_dividendi-222132022/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × cinque =