Luigi Ferraris: Terna presenta il Piano e approva i dati consolidati 2017

Il Consiglio d'Amministrazione di Terna SpA ha approvato i risultati consolidati 2017. La societĂ  amministrata da Luigi Ferraris fa registrare una crescita di tutti i principali indicatori economici e finanziari. In particolare, i ricavi si attestano a 2.248 milioni di euro (+6,9%), con utile netto in crescita dell'8,7% a 688,3 milioni e un Ebita di 1.603,9 milioni di euro (+3,8%).

Luigi Ferraris


La soliditĂ  dei conti, ha sottolineato Ferraris in occasione della presentazione del nuovo Piano industriale quinquennale 2018-2022 di Terna, spiana la strada "a una guidance robusta" e sostiene la nuova politica di dividendi "che offre una visibilitĂ  a 5 anni".
Per quanto riguarda il nuovo Piano industriale - il primo sotto la gestione di Luigi Ferraris - il focus sarĂ  sull'incremento degli investimenti e dei dividendi, in una logica di sostenibilitĂ  che si articola attraverso tre principali direttrici: sociale, ambientale e sistemica.
"Passiamo da un sistema energetico tradizionale a un sistema integrato con canali multi direzionali", ha ricordato Ferraris, evidenziando che il nuovo Piano industriale avvia una nuova fase di investimenti finalizzati a incrementare l'efficienza del sistema, riducendone i costi totali e rendendolo più efficiente e resiliente. Previsti investimenti per 5,3 miliardi, di cui 2,8 destinati alla rete e, in particolare, alla razionalizzazione delle principali aree metropolitane, alla decongestione della rete in Sicilia, all'interconnessione a livello europeo tra l'Italia con la Francia e il Montenegro, nonché al collegamento sottomarino Sacoi 3 tra Sardegna, Corsica e Penisola. 700 milioni saranno destinati al Piano di Difesa, per la "realizzazione e l'installazione di dispositivi finalizzati ad accrescere la sicurezza e la stabilità del sistema e l'ulteriore sviluppo della rete in fibra ottica", ha dichiarato Luigi Ferraris. 1,9 miliardi saranno invece destinati ad attività di rinnovo ed efficienza, puntando principalmente al miglioramento della qualità del servizio e per l'integrazione della rete elettrica acquisita alla fine del 2015 dal Gruppo FS.

 

Per maggiori dettagli sul nuovo Piano di Terna presentato da Luigi Ferraris si veda anche:
https://www.firstonline.info/terna-lancia-il-nuovo-piano-i-3-jolly-di-ferraris/

Articoli correlati

Cookies Policy