Articoli

Conclusa con successo l’Opa su Ei Towers

Lunedì 08 Ottobre 2018 09:21

Nasce il primo operatore indipendente italiano di torri di telecomunicazione


Milano, 5 ottobre 2018. Con il raggiungimento di un'adesione superiore al 97,4% - secondo i dati provvisori comunicati a Borsa italiana- si è conclusa con grande successo l'Opa lanciata lo scorso 27 agosto su Ei Towers da F2i e Mediaset che, al completamento dell'operazione, deterranno rispettivamente il 60% e il 40% della società.

 

Leggi tutto: Conclusa con successo l’Opa su Ei Towers

 

IRIDEOS, il nuovo polo ICT italiano dedicato alle aziende, acquisisce Clouditalia

Mercoledì 03 Ottobre 2018 09:41

Milano, 3 ottobre 2018 - Prosegue il percorso di crescita e consolidamento di IRIDEOS nel mercato ICT italiano: sottoscritto un accordo con Minacom SA per l'acquisizione del 100% di Clouditalia.


Leggi tutto: IRIDEOS, il nuovo polo ICT italiano dedicato alle aziende, acquisisce Clouditalia

 

2i RETE GAS: Risultato netto in crescita a 76 milioni di €

Venerdì 28 Settembre 2018 09:10

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI 2i RETE GAS APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2018

2i RETE GASMilano, 25 settembre 2018 - Il Consiglio di Amministrazione di 2i Rete Gas S.p.A., riunitosi sotto la presidenza dell'arch. Paola Muratorio, ha approvato in data odierna la Relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2018.

Leggi tutto: 2i RETE GAS: Risultato netto in crescita a 76 milioni di €

 

IRIDEOS: CERTIFICAZIONE TIER IV PER IL DATA CENTER DI ROMA

Lunedì 17 Settembre 2018 16:24

Milano, 17 settembre 2018 - IRIDEOS, il nuovo polo ICT italiano per le aziende e la Pubblica Amministrazione, ha ottenuto dall'Uptime Institute la certificazione Tier IV Design per il suo data center di Roma.

Leggi tutto: IRIDEOS: CERTIFICAZIONE TIER IV PER IL DATA CENTER DI ROMA

 

L’impegno di Frabemar Srl per la settima Riunione annuale del CGC a Libreville

Ultimo aggiornamento (Martedì 30 Novembre 1999 00:00)

Valorizzare e coinvolgere ulteriormente il Gabon nello scenario del commercio internazionale, discutendo il suo ruolo e gli obiettivi futuri: sono questi i temi principali della settima Riunione Annuale dei Mandatari del Consiglio Gabonese dei Caricatori (CGC), che si è svolta dal 23 al 25 novembre 2016 a Libreville. Alla Riunione, avvenuta in presenza della stampa locale, ha partecipato anche Frabemar Srl, fondata nel 1995 da Franco Bernardini.

Leggi tutto: L’impegno di Frabemar Srl per la settima Riunione annuale del CGC a Libreville

 

2i Towers, società indirettamente controllata da F2i, ha promosso un’offerta pubblica di acquisto volontaria avente ad oggetto la totalità del capitale di EI Towers

Martedì 17 Luglio 2018 14:05

Con questa operazione F2i intende favorire il processo di separazione proprietaria di un'importante infrastruttura italiana di telecomunicazione dall'attivitĂ  di erogazione di servizi televisivi, processo giĂ  da tempo avviato con successo a livello internazionale

Leggi tutto: 2i Towers, società indirettamente controllata da F2i, ha promosso un’offerta pubblica di acquisto volontaria avente ad oggetto la totalità del capitale di EI Towers

 

F2i acquista l’intero portafoglio di impianti a biomassa vegetale del Gruppo Enel e diviene leader nazionale nel comparto

Energia

GiĂ  avviati accordi con amministrazioni locali e con Coldiretti per la raccolta di sfalci da lavorazione agricola, pulizia degli alvei dei fiumi e del territorio boschivo.
L’operazione rafforza ulteriormente la presenza di F2i nel settore delle energie rinnovabili nazionali dove già opera in posizione di leadership nelle produzioni elettriche da fonte eolica e solare.

Milano, 28 giugno 2018. F2i SGR, per conto del Secondo Fondo in gestione, ha sottoscritto un accordo con due societĂ  del Gruppo ENEL, ENEL Produzione ed ENEL Green Power, che prevede:

Leggi tutto: F2i acquista l’intero portafoglio di impianti a biomassa vegetale del Gruppo Enel e diviene leader nazionale nel comparto

 

TLC: AIIP, la banda larga ha bisogno di prestazioni, non di prezzi alti

Martedì 26 Giugno 2018 15:24

L'Associazione Italiana Internet Provider lancia l'allarme sulle tariffe wholesale fissate dall'AGCOM

Dopo la pubblicazione dei prezzi wholesale da parte dell'AGCOM, l'AIIP - Associazione Italiana Internet Provider, che riunisce circa 50 aziende, lancia l'allarme: i prezzi all'ingrosso approvati per la banda ethernet appaiono troppo elevati e non orientati ai costi sottesi. Da qui, secondo l'AIIP, un danno alla competitivitĂ  del mercato a scapito di famiglie ed aziende italiane.

Leggi tutto: TLC: AIIP, la banda larga ha bisogno di prestazioni, non di prezzi alti

 

Irideos sceglie le competenze e i servizi specialistici Sirti a supporto dell’infrastruttura tecnologica su tutto il territorio nazionale

Venerdì 25 Maggio 2018 15:02

Sirti erogherĂ  servizi ad alto contenuto tecnologico a supporto dell'infrastruttura TLC di IRIDEOS

Milano, 25 maggio 2018 - Sirti ha siglato un accordo pluriennale di manutenzione dell'intera rete di IRIDEOS su tutto il territorio nazionale, consolidando così la sua collaborazione strategica con Infracom Italia ed estendendola anche alle altre aziende che fanno parte di IRIDEOS: MC-link e KPNQwest Italia.

Leggi tutto: Irideos sceglie le competenze e i servizi specialistici Sirti a supporto dell’infrastruttura tecnologica su tutto il territorio nazionale

 

Nasce IRIDEOS, il nuovo polo italiano ICT dedicato alle aziende ed alla Pubblica Amministrazione

Giovedì 17 Maggio 2018 14:50

Milano, 16 maggio 2018 - Dalla fusione tra Infracom, KPNQWest Italia, MC-link e BigTLC nasce IRIDEOS, un'azienda che aggrega e consolida gli asset e le competenze dei quattro operatori italiani focalizzati sulla clientela business.

IRIDEOS

Leggi tutto: Nasce IRIDEOS, il nuovo polo italiano ICT dedicato alle aziende ed alla Pubblica Amministrazione

 

Luca Valerio Camerano, A2a accelera uscita da Epcg

Mercoledì 18 Aprile 2018 10:51

A2a, societĂ  capitanata da Luca Valerio Camerano, sigla l'accordo con il governo di Podgorica

A2A accelera l'uscita dal Montenegro. Nel luglio del prossimo anno, a dieci anni esatti dalla firma del contratto di acquisto del 43,7% del pacchetto azionario (3 settembre 2009), la multiutility uscirĂ  da Epcg, la societĂ  elettrica montenegrina controllata dal Governo di Podgorica.

Leggi tutto: Luca Valerio Camerano, A2a accelera uscita da Epcg

   

Terna: ricavi ed ebitda in crescita nel 2017

Martedì 27 Febbraio 2018 15:59

Si chiude col segno positivo il 2017 di Terna. La societĂ  dell'alta tensione amministrata da Luigi Ferraris ha fatto registrare una crescita dei ricavi consolidati, a 2,25 mld di euro (2,1 mld nel 2016), e dell'ebitda, passato da 1,54 mld nel 2016 a 1,6 mld nel 2017.

Leggi tutto: Terna: ricavi ed ebitda in crescita nel 2017

   

Paolo Campiglio: le prime indiscrezioni sull’esercizio 2017 di Daclè

Mercoledì 21 Febbraio 2018 00:00

La crescita di Daclé è proseguita anche nel 2017: lo ha anticipato il Presidente Paolo Campiglio in occasione della presentazione del piano d'impresa 2018 lo scorso febbraio. Senza entrare troppo nel dettaglio, poiché i particolari si potranno conoscere solo a marzo, il manager ha sottolineato come gli "eccellenti risultati" riconfermino il gruppo "tra i leader del nostro piccolo settore in termini di redditività".

Paolo Campiglio

Leggi tutto: Paolo Campiglio: le prime indiscrezioni sull’esercizio 2017 di Daclè

   

Terna: project financing da 81 milioni di dollari in Uruguay

Lunedì 12 Febbraio 2018 11:52

Terna, la societĂ  della rete dell'alta tensione italiana amministrata da Luigi Ferraris, ha sottoscritto un project financing dell'ammontare complessivo di 81 milioni di dollari, per la costruzione della linea di trasmissione che collega le cittĂ  uruguaiane di Melo e TacuarembĂł.
Il finanziamento è costituito da due Loan. Il primo, della durata di 17 anni e con un tasso pari a 6m Libor USD +235bps è finanziato da IDB (Inter-American Development Bank), mentre il secondo, della durata di 15 anni, con un tasso pari a 6m Libor USD +210bps, è invece erogato dal BBVA (Banco Bilbao Vizcaya Argentaria).

Terna

Leggi tutto: Terna: project financing da 81 milioni di dollari in Uruguay

   

Terna presenta il calendario societario 2018

Lunedì 05 Febbraio 2018 11:12

Con l'obiettivo di agevolare l'attivitĂ  degli operatori del mercato finanziario, Terna SpA, la societĂ  italiana della rete ad alta tensione amministrata da Luigi Ferraris, ha reso noto il Calendario degli eventi societari per l'anno appena iniziato.
In particolare, la societĂ  prevede cinque date, rispettivamente nei mesi di febbraio, marzo, maggio, luglio e novembre, in cui il Consiglio d'Amministrazione prenderĂ  in esame i dati economico-finanziari.

Terna

Leggi tutto: Terna presenta il calendario societario 2018

   

Diego Biasi intervistato da Banker Middle East Magazine

Giovedì 09 Novembre 2017 10:01

Dopo l'apertura di una nuova sede a Dubai, l'AD del fondo infrastrutturale illustra le potenzialitĂ  degli investimenti in energie rinnovabili nell'area del Medio Oriente e Nord Africa

In una recente intervista pubblicata da Banker Middle East Magazine, Diego Biasi, Co-fondatore e CEO di Quercus Investment Partners ha illustrato quali siano, a suo avviso, alcuni dei punti di forza degli investimenti nel settore delle energie rinnovabili, in particolare per quanto riguarda i Paesi del Medio Oriente e Nord Africa.

Leggi tutto: Diego Biasi intervistato da Banker Middle East Magazine

   

Legge fallimentare: il commento di Zeno De Pietri sulla riforma

Martedì 07 Novembre 2017 09:18

Dottore Commercialista e titolare dell'omonimo studio, Zeno De Pietri si sofferma sulla riforma della legge fallimentare: tale disciplina, come sottolineato dal professionista, è sottoposta a una legislazione risalente al lontano 1942. Per questo motivo non si può che accogliere positivamente, in linea con gli altri operatori del settore, una riforma ritenuta fortemente necessaria al fine di dotare il nostro ordinamento di uno strumento giuridico adeguato nella gestione delle crisi d'impresa. Tra le novità introdotte dalla legge delega, sottolinea Zeno De Pietri, vi è il cambio della denominazione stessa della procedura di fallimento, ora intesa come "liquidazione giudiziale dei beni".

Leggi tutto: Legge fallimentare: il commento di Zeno De Pietri sulla riforma

   

Alessandro Benetton: “Mondiali di Cortina sull’esempio di Milano e Torino”

Venerdì 27 Ottobre 2017 16:10

I grandi eventi non devono produrre solo un lascito fatto di strutture e oggetti. Per Alessandro Benetton, Presidente della Fondazione Cortina 2021, i prossimi mondiali di sci che avranno luogo nella suggestiva cornice delle Dolomiti saranno l'occasione ideale per dar vita a una legacy capace di produrre cultura, ospitalitĂ  e rilancio.

Leggi tutto: Alessandro Benetton: “Mondiali di Cortina sull’esempio di Milano e Torino”

   

Denis Torri Alborino: persone giuridiche e aspetti tecnici nella pianificazione internazionale

Giovedì 19 Ottobre 2017 07:30

Relativamente alle persone giuridiche, inizia Denis Torri Alborino, gli aspetti da tenere presenti sono le entitĂ  con cui operare, il concetto di residenza, i trasferimenti di prezzi, l'applicazione delle convenzioni.

Denis Torri Alborino: Le entitĂ  con cui operare

In modo molto sintetico potremmo trovarci di fronte a vere e proprie societĂ  (subsidiary), a stabili organizzazioni, ad uffici di rappresentanza.
Nelle pagine che seguono entreremo nel merito delle particolaritĂ  di tali entitĂ  al fine di comprenderne gli aspetti principali da tenere in debito conto nella pianificazione fiscale internazionale di una persona giuridica.

Leggi tutto: Denis Torri Alborino: persone giuridiche e aspetti tecnici nella pianificazione internazionale

   

Quercus in Iran con un progetto da 600 MW

Quercus si appresta a istituire un nuovo team di specialisti per assicurare la riuscita del progetto.

SE Hamid Baeidinejad, Ambasciatore dell’Iran in UK — dott. Diego Biasi, Amministratore Delegato Quercus — Ing. Vito Gamberale,. Presidente Quercus
SE Hamid Baeidinejad, Ambasciatore dell’Iran in UK — dott. Diego Biasi, Amministratore Delegato Quercus — Ing. Vito Gamberale,. Presidente Quercus

20 settembre 2017: Quercus, tra i principali investitori al mondo nelle energie rinnovabili e specializzata in progetti utility-scale in tale ambito, annuncia il lancio di un impianto fotovoltaico (FV) da 600 MW (“Progetto Iran”), realizzando in questo modo uno dei maggiori investimenti nel settore energetico iraniano sin dalla fine delle sanzioni internazionali nel 2016.

In base all'accordo tra il Ministero dell’Energia iraniano e Quercus, quest’ultima si farà carico della costruzione, dello sviluppo e della gestione dell'impianto. I lavori dovrebbero durare tre anni, durante i quali ogni sei mesi sarà realizzato un lotto da 100 MW a sé stante e pienamente operativo.

Una volta completata sarà una delle più grandi centrali FV al mondo, a testimonianza dell’ampio respiro dell’iniziativa di Quercus nello sviluppo di progetti nel campo delle energie rinnovabili a livello globale.

Dando seguito al considerevole interesse manifestato dagli investitori e forte dell’esperienza pregressa di Quercus (dalla sua nascita nel 2010, la società ha costituito un portafoglio di 40 impianti per oltre 500 milioni di euro di finanziamenti), il Progetto Iran rappresenta il primo investimento di quest'ultima al di fuori dell’Europa. In questi anni Quercus si è guadagnata una reputazione di tutto rispetto in qualità di investitore specializzato nelle energie rinnovabili, con distribuzioni di dividendi mai inferiori al 6% e tassi interni di rendimento (IRR) lordi tra il 9 e l’11%.

Quercus fornisce consulenza su nuove strutture di finanziamento e si appresta a istituire un nuovo team di specialisti per assicurare la riuscita del progetto, comprensivo di un Head of Engineering, un Responsabile del Controllo Finanziario, un Coordinatore di Progetto, un Responsabile della Pianificazione nonché responsabili Acquisti di stanza a Dubai e Teheran. Questi lavoreranno insieme a diversi soggetti coinvolti nell’iniziativa, tra cui ingegneri locali.

L’Iran rappresenta un’opportunità allettante per gli investitori internazionali: Quercus ha già raccolto importanti impegni di investimento da parte di clienti privati e istituzionali consci dell'enorme potenziale della seconda economia mediorientale nonché del principale mercato per le energie rinnovabili della regione. Ciò è stato possibile anche grazie alle misure del governo iraniano volte a sostenere tale mercato, tra cui ricordiamo:

  • Il fermo impegno da parte dell’Iran a investire e sviluppare la propria capacitĂ  di energia rinnovabile nell’arco dei prossimi anni: il Sesto Programma di Sviluppo iraniano prevede la realizzazione di nuovi impianti di energia rinnovabile per una capacitĂ  complessiva di 5 GW entro il 2020 (5% della generazione di energia complessiva)
  • Piani di riduzione delle emissioni di CO2 in misura pari ad almeno 260.000 tonnellate all’anno per contrastare gli effetti del cambiamento climatico
  • L’offerta di un quadro normativo e regolamentare favorevole alle rinnovabili: Il Ministero dell’Energia ha istituito l’autoritĂ  SATBA, affidandole il compito di supervisionare e gestire il mercato delle rinnovabili. Tra le altre misure, si prevede un incentivo di tipo feed-in-tariff che può aumentare fino al 30% qualora si impieghino attrezzature e componenti locali e l’accesso a esenzioni fiscali nel caso l'impianto si trovi in aree sottosviluppate
  • La creazione di un mercato attraente per gli investimenti in confronto alle prospettive nei mercati maturi: ad esempio, in collaborazione con l’Organizzazione per l'Energia Rinnovabile iraniana (SUNA), il governo ha introdotto contratti per l’acquisto di energia garantiti per vent’anni, offrendo agli operatori un prezzo fisso allettante per l'elettricitĂ  proveniente da fonti rinnovabili
  • In termini piĂą pratici, il Paese gode di 300 giornate di sole all’anno, il che assicura un clima ideale per la produzione di energia solare.
  • Guardando al Medio Oriente nel suo complesso (compreso l’Iran), sono necessari 12.200 miliardi di dollari di investimenti nelle rinnovabili per soddisfare la relativa domanda e 1.500 miliardi di dollari da destinare a impianti FV su larga scala, con l’eolico e il solare a rappresentare i principali segmenti. Tali cifre dimostrano gli ampi margini di investimento.

Il commento di Diego Biasi, Cofondatore e Amministratore Delegato di Quercus, sul lancio del Progetto Iran: “Facendo seguito alle forti manifestazioni di interesse da parte di attuali e potenziali investitori, è con entusiasmo che ci apprestiamo a sviluppare uno dei principali impianti FV al mondo in Iran. Si tratta di un’opportunità unica per sfruttare l'enorme potenziale del mercato delle energie rinnovabili del Paese. Nel momento in cui l’Iran si apre ai mercati internazionali, siamo lieti di rivestire un ruolo da protagonista nella realizzazione dell’infrastruttura per le energie rinnovabili sin dalle prime fasi del suo sviluppo”.

Lord Lamont di Lerwick, Rappresentante per il Commercio con l’Iran del Primo Ministro britannico, ha dichiarato: “Accogliamo con favore iniziative che non solo promuovano soluzioni energetiche sostenibili per il futuro ma anche sottolineino l'importanza di migliorare i rapporti commerciali tra il Regno Unito e l’Iran".

SE Hamid Baeidinejad, Ambasciatore dell’Iran’s in UK, ha dichiarato: “Con uno dei più grandi impianti fotovoltaici al mondo, questo progetto dimostra l’impegno dell’Iran nell’investire e sviluppare la nostra capacità di produrre energia da fonti rinnovabili. Il solare sarà una delle più importanti fonti di energia a livello globale nel prossimo futuro. L’Iran, grazie alle sue peculiari caratteristiche geografiche e alla posizione, diventerà uno dei principali produttori di energia solare di tutta la regione e anche oltre. Questo imponente progetto è il primo passo in quella direzione”.
   

Tutte le pagine:

Cookies Policy