Fin Consorzio e le tappe del percorso professionale di Daniele Di Cavolo

Fondatore e titolare di Fin Consorzio, Daniele Di Cavolo ha sviluppato la sua carriera nel settore dell’Edilizia e dei Lavori Pubblici, specializzandosi in particolare nella realizzazione di grandi opere pubbliche.Daniele Di Cavolo: le tappe della carriera e le competenze acquisite negli anniComincia agli inizi degli anni ’90 il percorso professionale di Daniele Di Cavolo, imprenditore con un’esperienza consolidata nel settore dell’Edilizia e Lavori Pubblici. In quel periodo, infatti, insieme al fratello Carlo avvia Esperia Costruzioni, società che diventa uno dei punti di riferimento nella realizzazione di grandi opere pubbliche a livello nazionale. Conclusa questa esperienza nel 1998, Daniele Di Cavolo, dopo un momentaneo cambio di settore, torna all’Edilizia nel 2002 con la fondazione di D & D Group S.r.l., azienda sita a Paternò, in provincia di Catania. È questo il preludio a uno sviluppo sempre crescente, che porta alla nascita di Eni.Fin S.p.A. e all’acquisizione di Euro Fin.Par. S.r.l. Nel 2004 la svolta: l’imprenditore dà vita a Fin Consorzio, un modello vincente che raggruppa aziende che mantengono le loro peculiarità ma operano seguendo finalità e logiche comuni. Il consorzio si afferma su scala nazionale grazie all’acquisizione di importanti commissioni al di fuori del contesto regionale. Daniele Di Cavolo e la nascita del modello Fin ConsorzioFin Consorzio, nata nel 2004 da un’intuizione di Daniele Di Cavolo e del fratello Carlo, si è specializzata nei suoi oltre 10 anni di storia nella progettazione e realizzazione di costruzioni civili e industriali quali opere stradali, ferrovie, gallerie, acquedotti, fognature, impianti di irrigazione e depurazione, sistemazioni idrauliche, opere speciali di fondazioni, opere speciali in cemento armato, impiantistica, sistemazione di verde attrezzato ed impianti sportivi. Il consorzio è all’avanguardia, inoltre, nell’ingegneria naturalistica e nell’edilizia residenziale, commerciale e direzionale. Costituito da sei aziende, indipendenti per natura ma che operano secondo strategie e finalità comuni, Fin Consorzio ha un modello che assicura un coordinamento ottimale e valorizza le sinergie interdivisionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × cinque =