Carlo Michelini F2i

Executive Manager - Carlo Michelini

Carlo Michelini

Dopo aver maturato una lunga esperienza nel settore dell'investment banking presso Morgan Stanley, dove ha ricoperto per tre anni l'incarico di managing director nella sede di Milano e per altri 13 anni si è occupato presso la sede di Londra di operazioni di finanza straordinaria nei settori delle telecomunicazioni, dell'energia e delle infrastrutture, Carlo Michelini è entrato a far parte di F2i - Fondi italiani per le infrastrutture SGR poco dopo la costituzione della Società, nel 2007.

Carlo Michelini F2i

Attualmente, Carlo Michelini è Senior Partner e Chief Investment Officer di F2i, nonché Responsabile del Fund Raising.

Nell'ambito del suo percorso professionale, si è occupato di finanza pura, investment banking, M&A, quotazioni, IPO ed offerte obbligazionarie.

A capo del Team investimenti di F2i, Società di Risparmio specializzata in investimenti nelle infrastrutture nazionali partecipata da primari investitori italiani ed esteri quali la Cassa Depositi e Prestiti, Intesa Sanpaolo, Unicredit, Ardian, 9 Fondazioni Bancarie italiane e 2 Casse di previdenza, Carlo Michelini si è occupato in particolare: del processo di aggregazione nel settore della distribuzione del gas che ha portato alla nascita del primo operatore indipendente a livello nazionale, 2i Rete Gas SpA, con una rete di circa 57.000 chilometri ed oltre 3,8 milioni di utenti serviti; della creazione di un network aeroportuale attraverso cui transita circa il 35% del traffico aereo nazionale e che include partecipazioni nelle società di gestione di alcuni dei principali aeroporti nazionali, tra cui quote di controllo degli aeroporti di Napoli Capodichino e Torino Caselle, ed una quota di minoranza negli aeroporti di Milano Malpensa e Linate e di Bologna, e all'acquisto della maggioranza di SIA, società leader nell'infrastruttura informatica dedicata ai pagamenti interbancari, tramite un gruppo di co-investitori.

Attualmente, Carlo Michelini è Responsabile del fund raising del Secondo Fondo F2i, che ha già fatto registrare sottoscrizioni da parte dei propri Investitori per oltre 750 milioni di euro e che si prefigge un target di raccolta complessivo di 1,2 miliardi di euro, portando avanti la strategia di investimento nelle infrastrutture avviata dal Primo Fondo F2i e lanciando in via definitiva F2i quale gestore di asset infrastrutturale di rilevanza europea.

Cookies Policy