Roberto Tomasi: focus sulla galleria Santa Lucia, la più lunga d’Europa, realizzata da Aspi

Una “rappresentazione perfetta di ciò che sa fare Autostrade per l’Italia”: l’intervento dell’Amministratore Delegato Roberto Tomasi in occasione del completamento dei lavori di scavo per la galleria Santa Lucia sull’A1.

Roberto Tomasi

Aspi, Roberto Tomasi: la galleria Santa Lucia un’opera di altissima complessità ingegneristica

“La Galleria Santa Lucia è, forse più di tante altre infrastrutture, una rappresentazione perfetta di ciò che sa fare Autostrade per l’Italia”: a dirlo è l’Amministratore Delegato e Direttore Generale Roberto Tomasi. Dallo scorso anno alla guida della società, si è fatto promotore di un nuovo corso, improntato su sostenibilità e innovazione quali direttrici su cui costruire il futuro di Aspi. Il tunnel sull’A1, di cui il 12 giugno sono stati completati i lavori di scavo, ne è l’espressione: un’opera green e hi-tech, “di altissima complessità ingegneristica, fatta delle fondamentali competenze di tante donne e tanti uomini, che con il loro studio e anni di esperienza hanno fatto concretamente la differenza”. L’attenzione all’ambiente permea ogni fase di realizzazione della galleria, dalla progettazione alla costruzione. Basti pensare che il tracciato iniziale, approvato nel 2009, prevedeva lo scavo di 9 gallerie: nel tempo la società ha introdotto una variante progettuale che ha portato alla realizzazione di un solo fornice riducendo significativamente l’impatto sul territorio, anche in relazione al numero di aree individuate per l’espianto boschivo e a quello di espropri inizialmente previsti. Le operazioni di escavazione, il recupero, la caratterizzazione e lo smaltimento del materiale di scavo, così come la gestione del ciclo idrico, sono state effettuate nel massimo rispetto dell’ecosistema ambientale, minimizzando persino la movimentazione di mezzi sul territorio per la pulizia e il trasporto attraverso nastri trasportatori. La galleria è inoltre dotata di un innovativo sistema di controllo dello stato dell’infrastruttura e delle condizioni del traffico: sui conci sono stati installati appositi sensori, funzionali ad inviare informazioni in tempo reale agli uffici della Direzione di Tronco fiorentina di Autostrade per l’Italia. “È stato possibile lavorare in condizioni di massima sicurezza riuscendo a realizzare lo scavo in condizioni di notevole complessità geo-morfologica” ha precisato in merito l’AD Roberto Tomasi. L’apertura al traffico è prevista per la metà del 2021.

Galleria Santa Lucia, Roberto Tomasi: professionalità e competenze elevate dietro la realizzazione dell’opera

La galleria Santa Lucia è il tunnel a tre corsie più lungo mai costruito in Europa, nonché uno dei cinque più grandi al mondo per dimensione complessiva (lunghezza e numero di carreggiate operative). Come evidenziato dall’AD Roberto Tomasi “è un investimento di oltre 1 miliardo di euro, sostenuto interamente da Aspi senza alcuna remunerazione prevista a carico degli utenti, con una realizzazione durata 3 anni”. Fa parte del sistema viario della Variante di Valico “ed è uno dei diversi investimenti strategici che dobbiamo portare avanti”. Sono oltre 14,5 i miliardi di euro che la società complessivamente ha destinato nei prossimi anni al potenziamento e all’ammodernamento della rete autostradale. Nel ringraziare anche “chi ha svolto un importante ruolo di controllo, come il Cnr, l’Arpat, l’Asl, che ci hanno stimolato e supportato nel fare sempre meglio”, l’AD Roberto Tomasi ha fatto notare il valore della conoscenza tecnica e multidisciplinare che i professionisti hanno conseguito “in anni di studi e sacrifici”, senza la quale realizzare opere come la galleria Santa Lucia “non sarebbe immaginabile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 + undici =