Renato Ravanelli, alla guida di F2i, commenta l’entrata del Fondo nel trasporto merci

Renato Ravanelli, alla guida di F2i, commenta l’entrata del Fondo nel trasporto merci

Con l’acquisizione di Cfi, F2i entra in un settore essenziale per il sistema produttivo nazionale: l’AD del Fondo infrastrutturale, Renato Ravanelli, ha spiegato i vantaggi della recente operazione, la prima realizzata da Ania F2i.

F2i

Renato Ravanelli: F2i nel mercato del trasporto merci

“La filosofia di investimento di F2i è quella di creare un campione nazionale indipendente, efficiente e capace di realizzare economie di scala, anche aggregando ulteriori operatori, e sviluppare progetti intermodali con altri asset del Fondo, quali i porti merci”: questo il commento di Renato Ravanelli, Amministratore Delegato di F2i, in seguito all’acquisizione di Compagnia Ferroviaria Italiana (Cfi). L’operazione, portata a termine insieme ad Ania, è la prima realizzata dal Fondo Ania F2i: prevede l’acquisto del 92,5% di Cfi, mentre la restante quota resta in mano all’attuale fondatore e AD Giacomo di Patrizi. Compagnia Ferroviaria Italiana è una società da 64 milioni di fatturato, che impiega oltre 230 dipendenti e muove 170 treni ogni settimana: anche in seguito all’emergenza sanitaria, avere operatori indipendenti ed efficienti per il trasporto merci è cruciale. Con l’acquisizione, F2i “si posiziona in un settore essenziale per il sostegno del sistema produttivo nazionale e allo stesso tempo determinante per contribuire alla progressiva decarbonizzazione dell’attività di trasporto merci in Italia”, ha commentato Renato Ravanelli.

La storia di F2i, guidata da Renato Ravanelli

F2i – Fondi Italiani per le infrastrutture è una Società di Gestione del Risparmio nata nel 2007. È stata protagonista della creazione del più grande fondo chiuso in Italia, tra i maggiori in Europa. Il Fondo può vantare tra i propri azionisti di riferimento alcune delle banche italiane più importanti, Istituzioni, primari Istituti di credito, Fondazioni bancarie e Casse di previdenza. Renato Ravanelli ricopre l’incarico di Amministratore Delegato di F2i dal 2014. Il manager, laureato in Economia e Commercio presso l’Università Cattolica di Milano, ha maturato in precedenza solide competenze nel settore delle assicurazioni e delle utilities, dopo un avvio di carriera come macroeconomista e financial analyst. Tra gli altri incarichi, Renato Ravanelli ha ricoperto la carica di CFO e Direttore strategie in AEM ed Edison. Prima di arrivare in F2i, Renato Ravanelli è stato dal 2008 Direttore Generale di A2A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − dodici =