Nicolò Zanon, il percorso professionale del Giudice della Corte Costituzionale

Nato a Torino nel 1961, Nicolò Zanon si laurea con lode presso la Facoltà di Giurisprudenza: da quel momento avvia la sua carriera, che lo porterà a ricoprire il ruolo di Giudice della Corte Costituzionale.

Nicolò Zanon

I primi incarichi professionali di Nicolò Zanon

Dopo aver conseguito un dottorato di ricerca in Diritto Comparato presso l’Università di Firenze, Nicolò Zanon ritorna nella sua città natale dove diventa Ricercatore di Diritto Costituzionale comparato presso la Facoltà di Scienze Politiche. In quegli anni amplia la sua esperienza nel mondo accademico: aggiunge inoltre al suo curriculum alcuni importanti viaggi-studio, in Francia e in Germania, rispettivamente presso il Groupe de Recherches et Études sur la Justice Constitutionnelle e l’Università di Bayreuth. Diventa, inoltre, assistente di studio del giudice Valerio Onida. Dal 1994 al 1997 ricopre diversi incarichi: professore a contratto di Istituzioni di diritto pubblico presso l’Università Bocconi di Milano, professore associato prima presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Padova poi presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Milano-Bicocca. Nel 2002 Nicolò Zanon diventa infine professore ordinario di Diritto costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Milano.

Nicolò Zanon e gli incarichi istituzionali

Esperto riconosciuto di Diritto Pubblico e Costituzionale, Nicolò Zanon vanta numerosi incarichi in ambito istituzionale. Dal 1998 è infatti Componente del “Gruppo di lavoro per la Riforma dello Statuto” della Regione Lombardia, mentre per circa dieci anni è stato anche Membro del Comitato Legislativo della medesima Regione. Nel 2010 entra a far parte del Consiglio Superiore della Magistratura come Componente laico, oltre ad essere nominato componente della Commissione di esperti per la Revisione della Parte Seconda della Costituzione. Il 2014 è l’anno della consacrazione: l’ex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano lo nomina infatti Giudice della Corte Costituzionale, mandato che ricopre tuttora. Nicolò Zanon è anche autore di una ampia produzione scientifica, dedicata soprattutto alla materia costituzionale e alla funzione ricoperta dalla Costituzione nel sistema italiano: nel 2017, per i servizi resi alla Repubblica, è stato insignito del Cavalierato di gran croce dell’Ordine, una delle onorificenze più prestigiose del Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 5 =