Le Banche Italiane

Secondo i dati raccolti da R&S di Mediobanca le Banche Italiane tra cui Unicredit e Intesa San Paolo sono risultate più solide dei colossi d'argilla del resto di Europa.

 

Anche se gli indici di solvibilità collocavano le due Banche Italiane in coda alla classifica Europea, risultando inferiori rispetto a quello di molte Banche Europee, la crisi ha svelato che sono altri gli indici da tenere in considerazione.

 Guardare alla leva, per esempio, il rapporto tra il totale delle passività in bilancio e il capitale netto tangibile delle banche, avrebbe aiutato a comprendere maggiori dettagli, anche l'analisi della struttura dello stato patrimoniale avrebbe promosso i due campioni nazionali.

Infatti per quanto riguarda la leva, per Unicredit la leva risultava pari a 25,5 volte, per Intesa solo a 19,5, meno "prudente" in Europa solo dell'olandese Rabobank (18,8).

Per quanto riguarda il livello di patrimonializzazione per Intesa e Unicredit il capitale netto rappresentava il 7,2% del totale dell'attivo, rispetto  al 3,9% della media continentale.

Cookies Policy