Alessandro Benetton ai giovani: "Seguite le passioni"

Invitato dall'istituto "Fontana", ieri l'imprenditore Alessandro Benetton ha visitato anche il polo della Meccatronica

"Ero molto incuriosito dal progetto Polo Meccatronica e dal modo in cui Industrio lavora a supporto delle startup, e desideravo cogliere occasione per conoscerlo meglio". Il noto imprenditore italiano Alessandro Benetton, ieri, ha infatti colto l'occasione della partecipazione a Rovereto alla "Giornata diffusa dell'economia civile e dell'educazione finanziaria" organizzata dall'Istituto Fontana, per visitare nel pomeriggio il Polo Meccatronica e conoscere le startup "accelerate" da Industrio attraverso un modello innovativo composto da un mix di finanza e di sviluppo industriale.

Alessandro Benetton

"Non abbiate paura ad innovare, non temete la discontinuità e seguite con coraggio le vostre passioni" ha suggerito Alessandro Benetton ai giovani imprenditori. Quella in via Zeni è stata indubbiamente una visita che lo ha soddisfatto, tanto da promettere di ritagliarsi più tempo per fare tappa in futuro anche a Progetto Manifattura, l'incubatore green di Trentino Sviluppo. Alessandro Benetton è stato accolto dall'amministratore delegato di Industrio, Iari Ognibeni, e dal direttore dell'Area Incubatori e Nuove Imprese di Trentino sviluppo, Michelle Tosi. Rapida presentazione di Industrio Ventures, l'acceleratore che da gennaio 2014 ha già investito in 10 startup tecnologiche, e delle singole startup attualmente in "portfolio" delle quali Alessandro Benetton ha apprezzato creatività, orginalità e livello tecnologico dei progetti, tutti rigorosamente "hardware", cioè attinenti a prodotti manifatturieri tangibili e concreti. È seguita quindi la visita agli spazi del Polo Meccatronica con uno sguardo alla vision strategica dell'incubatore e al masterplan che vedrà nei prossimi anni la creazione di un hub unico in Italia dedicato a imprese, enti di ricerca e scuole che hanno nella meccatronica e nell'idea di "fabbrica intelligente" il comune orizzonte. Alessandro Benetton ha poi avuto modo di completare la visita al polo di via Zeni potendo apprezzare la qualità degli spazi che già ospitano i centri ricerche di Bonfiglioli, Dana, Ducati Energia, oltra ad una quindicina di startup, ed il cantiere che darà vita ai nuovi laboratori di prototipazione meccatronica. Alessandro Benetton oltre che presidente di 21 Investimenti S.pa, società da lui fondata nel 1992 ed oggi uno dei più importanti operatori europei di private equity con uffici a Treviso, Milano, Parigi, Ginevra e Varsavia, è attualmente consigliere di amministrazione di Benetton Group, Autogrill, Moncler, siede nell'advisory board di British Telecom e fa parte dell'organismo di consulenza della holding svizzera per le attività estere del Gruppo Bosh.

 

FONTE: L'Adige
AUTORE: Giovanni Santin

Articoli correlati

Cookies Policy