Analisi Andamentale

Per aspetti andamentali si intendono i rapporti che il cliente ha avuto in precedenza con le banche. In questo caso, la valutazione si baserĂ  su due fonti di informazione:
dati desumibili dalla Centrale dei Rischi
rapporti precedenti con le banche di riferimento
I dati della Centrale dei Rischi contribuiranno a formulare il giudizio sul merito del credito delle imprese. Sulla base di questi dati, infatti, si può valutare l'andamento dei prestiti delle imprese nel corso del tempo, l'eventuale tendenza a "sforare" rispetto al credito concesso e i tempi di "rientro". Si tratta di elementi che concorrono a valutare la rischiosità dell'impresa e incidono quindi sul tasso di interesse imposto sui prestiti concessi all'impresa.
I rapporti precedenti con la banca, insieme ai dati forniti dalla Centrale dei Rischi, contribuiranno, quindi, a determinare il giudizio sul rating dell'impresa.


Eventuali problemi insorti in passato con la banca potrebbero influire negativamente sulla valutazione dell'impresa. D'altra parte, un'opportuna strategia, eventualmente condivisa con la banca di riferimento, che consenta di correggere le precedenti criticitĂ , potrĂ  senz'altro incidere sugli esiti dell'analisi qualitativa e quindi influire positivamente sul giudizio complessivo dato dalla banca. Utilizzando le informazioni disponibili presso la Centrale dei Rischi, le banche possono conoscere le posizioni debitorie che i clienti hanno verso altre banche.
La Centrale dei Rischi è un servizio accentrato di informazioni sui rischi bancari gestito dalla Banca d'Italia. Questo servizio consente alle banche, attraverso la raccolta di informazioni provenienti da tutti gli istituti di credito sui propri clienti, di conoscere le posizioni debitorie che i clienti abbiano verso altre banche.
Le banche, infatti, hanno l'obbligo di segnalare alla Centrale dei Rischi sia le posizioni "in sofferenza" dei clienti, sia gli affidamenti che abbiano superato i 75.000 euro. Una delle novitĂ  introdotte dal Nuovo Accordo riguarda proprio il peso attribuito ad aspetti quantitativi, qualitativi ed andamentali, fondamentali nella valutazione della clientela.

L’analisi andamentale consiste nel monitorare costantemente le informazioni sull’impresa e sul mercato, rilevate dal “foglio andamento relazione” e dalla “centrale rischi” oggi S.I.C.(Sistema Informazioni Creditizie), osservatorio onnipotente del circuito finanziario dell’economia nazionale.
Cookies Policy