La super fibra di F2i

Il Comune di Bologna e Metroweb SpA, società controllata da F2i – Fondi italiani per le infrastrutture e FSI – Fondo Strategico Italiano, hanno raggiunto un accordo che consentirà l’accesso ad Internet attraverso connessioni banda ultra larga (100Mbps) a circa 40.000 famiglie.

L’Amministratore Delegato di Metroweb. Alberto Trondoli, ha sottolineato che la velocità delle connessioni, 100Mbps, può essere aumentata sino al giga o a decine di giga al secondo, trattandosi di una “banda virtualmente infinita”. Verrebbe meno, infatti, attraverso l’architettura di rete offerta da Metroweb-F2i, il classico “collo di bottiglia” che costituisce invece la principale criticità della rete che fa affidamento sul vecchio doppino in rame.

Metroweb è la società proprietaria della più estesa rete metropolitana in fibra ottica d’Europa, con una presenza pionieristica e d’avanguardia soprattutto nell’area metropolitana milanese. Assieme al proprio azionista di riferimento, F2i, guidato dal manager di lungo corso Vito Gamberale, Metroweb ha presentato un piano che prevede la diffusione delle connessioni a banda ultra larga in fibra ottica nel Paese, a partire da 30 città a più alta densità di popolazione.

Al link seguente è possibile leggere un articolo riguardo l’accordo tra Metroweb e Comune di Bologna:

http://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/cronaca/2014/03/03/1033789-comune-metroweb-fibra-ottica.shtml

Per maggiori informazioni sull’architettura FTTH offerta da Metroweb, al link seguente è disponibile un intervista al vice presidente di Metroweb e Senior Partner di F2i, Mauro Maia:

http://www.youtube.com/watch?v=GcgkZjvayz4

Cookies Policy