Paolo Campiglio: le prime indiscrezioni sull’esercizio 2017 di Daclè

La crescita di Daclé è proseguita anche nel 2017: lo ha anticipato il Presidente Paolo Campiglio in occasione della presentazione del piano d'impresa 2018 lo scorso febbraio. Senza entrare troppo nel dettaglio, poiché i particolari si potranno conoscere solo a marzo, il manager ha sottolineato come gli "eccellenti risultati" riconfermino il gruppo "tra i leader del nostro piccolo settore in termini di redditività".

Paolo Campiglio

>Daclé, che nel 2016 aveva visto l'utile netto aumentare del 24% rispetto all'anno precedente, chiude il 2017 con un risultato operativo record (+8,5%) grazie a un attento controllo dei costi e a un ulteriore miglioramento delle performance tecniche: "L'esercizio appena terminato - ha dichiarato Paolo Campiglio - esprime la validità della strategia e l'efficacia nell'esecuzione, grazie anche all'innovazione sulla quale abbiamo investito molte risorse".
Il Presidente ha evidenziato come il percorso intrapreso da Daclé guardi con particolare attenzione agli azionisti, perché "la nostra ambizione resta quella di pagare dividendi interessanti, sostenibili e progressivi". Non a caso nel Piano 2018-2020 trovano grande spazio gli obiettivi legati alla generazione di cassa e all'alta remunerazione dei soci. "Alla luce della solida situazione patrimoniale - ha annunciato Paolo Campiglio - lunedì 5 e martedì 6 marzo 2018 si riuniranno il consiglio di amministrazione e il consiglio di sorveglianza per proporre un dividendo in aumento del 9% rispetto allo scorso anno".

 

Per maggiori informazioni:
http://www.dacle.eu/paolo-campiglio-risultato-2017/

Cookies Policy