Metroweb: F2i e Cdp valutano le offerte

Dopo una prima offerta da parte di Telecom Italia, anche Enel avrebbe presentato un'offerta formale non vincolante per Metroweb SpA, societĂ  d'avanguardia attiva nel settore delle infrastrutture in fibra ottica, controllata da F2i (53,8%) e Cdp.

L'offerta di Enel, in particolare, valuterebbe il 100% di Metroweb 806 milioni di euro, mentre la precedente offerta di Telecom Italia si attesterebbe su un valore di circa 820 milioni di euro.
Entrambi gli operatori, Enel e Telecom, sono attualmente impegnati nel progetto di diffusione delle connessioni in fibra ottica nel paese. Un progetto in cui Metroweb, guidata dall'amministratore delegato Alberto Trondoli, può vantare già un consolidato know how, nonché la più estesa rete metropolitana in fibra ottica d'Europa. A Milano con circa 375.000 chilometri di fibra, Metroweb è presente inoltre a Bologna, Genova e Torino, con un piano di crescita ed espansione nelle altre principali città italiane.
Le due offerte presentate da Enel e Telecom sono ora al vaglio degli azionisti di Metroweb. F2i e Cdp dovranno valutare, oltre alla profittabilitĂ  economica, la progettualitĂ  industriale dei progetti. Secondo quanto riportato dai principali organi di stampa, entrambe le offerte prevederebbero, oltre a un ammontare cash, possibilitĂ  di scambi azionari. Nel caso di Enel si parla di Enel open Fiber, societĂ  costituita ad hoc dall'operatore elettrico per il progetto sulla banda larga. Nel caso di Telecom, invece, alcune indiscrezioni vorrebbero il conferimento di Sparkle o delle torri di Inwit.

 

Articoli correlati

Cookies Policy