Eni, Claudio Descalzi inaugura ufficio a Washington

Executive Manager - Claudio Descalzi

Pistelli in Pakistan: interesse per upstream, Gnl e solare

L'amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi ha inaugurato oggi a Washington il nuovo ufficio di rappresentanza del gruppo, che si affianca alla storica presenza a New York.

In occasione della visita nella capitale Usa, Descalzi ha avuto incontri istituzionali con il vice-segretario di Stato Anthony Blinken, l'invitato speciale per l'energia il Dipartimento di Stato Amos Hochstein e il sottosegretario al Tesoro per terrorismo e crimini finanziari Adam Szubin, con i quali ha discusso dei rischi derivanti dalla situazione politica in aree come Nord Africa e Medio Oriente, degli sviluppi del quadro sanzionatorio internazionale, della sicurezza degli approvvigionamenti energetici dell'Unione europea e dello scenario dei prezzi del petrolio.


Amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi

All'inaugurazione dell'ufficio, la cui responsabilità è stata affidata a Gianni Di Giovanni, era presente anche l'ambasciatore d'Italia a Washington, Armando Varricchio.
Ieri, intanto, il vice presidente senior dell'Eni a supporto delle attività internazionali, l'ex vice ministro agli Affari esteri Lapo Pistelli, ha incoronato a Islamabad i ministri pakistani delle Finanze, Mohammad Ishad Dar, e dell'Elettricità e Acqua, Khawaja Muhammad Asif, con i quali ha discusso delle iniziative del Cane a sei zampe nel Paese.
Pistelli, accompagnato dall'ambasciatore italiano in Pakistan Stefano Pontecorvo, ha spiegato in particolare che l'Eni è interessata ai settori dell'upstream oil & gas, del Gnl e del solare, informa una nota.
"Il Governo offre un regime liberale per gli investimenti e incoraggia al massimo gli investimenti stranieri in Pakistan", ha assicurato Dar.

FONTE: Quotidiano Energia
Cookies Policy