Carlo Malinconico sottoscrive l’appello per il sì

Executive Manager - Carlo Malinconico

Da un’iniziativa di Pera e Urbani nasce il Comitato Nazionale per il Referendum Costituzionale “Liberi Sì”: Carlo Malinconico fra i firmatari dell’appello.

Carlo Malinconico, Titolare dello Studio Legale Malinconico


 

Carlo Malinconico, esperto giurista e funzionario italiano, beneficia di una lunga carriera in ruoli di rilievo pubblico. Recentemente ha sottoscritto l'appello del Comitato Nazionale per il Referendum Costituzionale "Liberi Sì".

Carlo Malinconico nel Comitato Nazionale per il Referendum Costituzionale "Liberi Sì"

Martedì 13 settembre, grazie all'iniziativa promossa dal Professor Marcello Pera e dal Professor Giuliano Urbani, si è svolto l'incontro per la presentazione del Comitato Nazionale per il Referendum Costituzionale "Liberi Sì". All'interno del Salone Olimpo del Grand Hotel de la Minerve a Roma si sono riunite diverse figure illustri favorevoli alla modifica della Carta Costituzionale. Carlo Malinconico, Marco Taradash, Ernesto Auci sono alcuni dei venticinque che hanno deciso di sottoscrivere l'appello. Tramite un documento, il Comitato sottolinea l'importanza della riforma costituzionale: andrebbe ad eliminare definitivamente le Province, si abolirebbe il bicameralismo che richiede al Governo la fiducia di entrambe le camere e soprattutto si taglierebbero i costi della politica tramite la riduzione del numero dei senatori a 100. Carlo Malinconico e tutti i firmatari dell'appello sono personalità al di fuori dei partiti che evidenziano come la campagna referendaria stia assumendo connotazioni politiche, anteponendo il giudizio sul Governo attuale al dibattito sulla riforma.

Percorso professionale di Carlo Malinconico

Carlo Malinconico, classe 1950, nasce a Roma e, dopo aver conseguito la Laurea in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Milano, inizia una carriera professionale che lo vede impegnato in prestigiosi incarichi pubblici. Nel 1976, presso la Corte d'Appello di Milano, ottiene l'abilitazione all'esercizio della professione legale e, a seguito di concorso, diventa Procuratore dello Stato e in seguito Uditore Giudiziario. Viene nominato Avvocato dello Stato nel 1980 ed esercita funzioni di difesa e di consulenza legale per lo Stato e la Regione, ricoprendo tale ruolo presso l'Avvocatura dello Stato di Milano fino al 1985. Un anno prima supera l'impegnativo concorso pubblico per diventare Consigliere di Stato, ruolo che riveste per i successivi vent'anni prima di passare all'insegnamento accademico. Nel 2006 assume la carica di Segretario Generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ricoprendo il ruolo fino a maggio del 2008. Qualche anno dopo è Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Giurista e funzionario italiano, Carlo Malinconico fonda nel 2003 lo Studio Legale Malinconico, "boutique" legale dalla comprovata esperienza in diversi campi del Diritto. Nel 2005 viene insignito dell'Onorificenza di Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Cookies Policy