Kinexia e Sostenya, di Pietro Colucci, presentano il progetto “Kilometro verde”

PietroColucci, Kinexia

Pietro Colucci, AD di Kinexia: una nuova fabbrica per riciclare scarti industriali.

Sostenya, di cui Pietro Colucci è presidente e amministratore delegato, investirà 60 milioni in un progetto di riciclo sostenibile.

240.000 tonnellate di rifiuti ogni anno verranno trattati nella nuova fabbrica della provincia di Torino, voluta dalla holding di Pietro Colucci.

 

Un centro a impatto zero per il recupero dei rifiuti, un progetto del valore di 60 milioni di euro per trattare ogni anni 240mila tonnellate di residui: sostenuto e promosso da Sostenya, hoding attiva nel settore dei servizi per l'ambiente guidata da Pietro Colucci e il Politecnico di Torino.

"KILOMETROZERO"UN PROGETTO DI PIETRO COLUCCI

All'inizio del 2013 nll'ex cava di Montanaro, in provincia di Torino, inizieranno i lavori per la realizzazione del progetto "KilometroZero", un impianto di riciclaggio i cui macchinari occuperanno una superficie di 300.000 metri quadrati e inizieranno l'attività al termine del 2014.
I suoi cinque impianti recupereranno circa il 70% della grandissima quantità di rifiuti industriali non pericolosi, quali gomma e pneumatici fuori uso, terre da bonifica e demolizioni, ceneri, reflui e percolati costituendo così un importante passo nella direzione dell'eco sostenibilità.
Questo progetto è realizzato da Sostenya, la holding del settore ambientale di cui Pietro Colucci è amministratore delegato e presidente, insieme al Politecnico di Torino.

PIETRO COLUCCI: SOSTENYA RISPETTA L'AMBIENTE

Pietro Colucci e Sostenya, con questo progetto ambientale, si pongono l'obiettivo di valorizzare gli scarti industriali e realizzare un centro all'avanguardia, un polo impiantistico integrato e un laboratorio di ricerca e sperimentazione.
Un polo a impatto zero in quanto alimentato interamente da un impianto fotovoltaico e da uno a geotermia.

Kilometro verde, un progetto eco compatibile, un kilometro di edifici parzialmente interrati e ricoperti di verde.

Cookies Policy